Credere è gioire: la grande festa
in onore di Padre Pio!

Centinaia di persone partecipano all’organizzazione di questa grande festa che ogni anno dedichiamo a Padre Pio nel giorno in cui la Chiesa lo festeggia come “santo”, nel giorno della ricorrenza della sua morte, avvenuta il 23 settembre 1968.

La presenza di fedeli da ogni parte di Italia e del Lazio è così imponente che è necessario celebrare la Santa Messa nella piazza antistante il Santuario di San Salvatore in Lauro, attrezzata con maxi schermi e migliaia di sedie per tutti i presenti.

Il giorno della Festa di Padre Pio è preceduto da una novena molto sentita, vissuta quotidianamente con un atteggiamento spirituale di intenso raccoglimento e comunione con Dio. La Santa Messa solenne del 23 settembre è invece anticipata da una maestosa processione – accompagnata dai membri dei Gruppi di Preghiera di Padre Pio, delle varie Confraternite, delle Associazioni e dell’Avis – che giunge fino a Piazza Navona, dove vengono benedetti i mezzi di soccorso della Protezione Civile.

Lodi, canti e anche la presenza di bande musicali, arricchiscono questo momento di festa e di preghiera, vissuto con tanta devozione e riconoscenza da persone di ogni età e luogo che hanno avvertito l’aiuto di San Pio da Pietrelcina nei momenti difficili della propria vita e che testimoniano con partecipazione attiva l’affetto verso questo frate Santo così “speciale”.

La settimana successiva al 23 settembre, i festeggiamenti si concludono con la solenne Santa Messa di Ringraziamento che viene celebrata al termine delle giornate di preghiera per le grazie ottenute, perché è importante chiedere, ma è importante anche ringraziare e lodare il Signore.